Pagine

mercoledì 17 giugno 2015

Un giorno anarchico

In questo giorno, in cui divento un po' più vecchia, potrei tirare un bilancio della mia vita, ma, siccome anche il masochismo ha i suoi limiti, decido che oggi sarò spensierata, eviterò derive malinconiche e mi attaccherò a ciò che mi fa stare bene a prescindere: pasticcini e spumante, ad esempio. 
Uscirò anche a comprarmi qualcosa di bello, bypassando l'embargo che mi sono autoimposta (evitare spese inutili), e mi getterò su qualcosa di straordinariamente futile, che bramo da mesi, e va bene così.
E stasera festeggerò con le persone a me care.
Direte: tutte robe normalissime. Eh, ma qua c'è sempre il senso di colpa minaccioso che incombe dietro l'angolo, quindi anche queste cose mi sembrano concessioni magnanime che mi faccio, conquiste di qualcosa che nessuno mi nega, superamento di limiti autoimposti. Una faticaccia che mi concedo, almeno una volta all'anno.
La follia dell'essere umano.

mercoledì 3 giugno 2015

Indorare la pillola

Alle volte mi immagino le persone che devono formulare i messaggi standard che arrivano in blocco a tutti i candidati la cui domanda per un lavoro viene rifiutata. Dovranno spremersi un po' le meningi per far fronte alla speranza delusa del candidato e allo stesso modo fare intendere che è un no (no, e no). Il tutto per una massa di persone, che di individuale e dedicato non c'è nulla, scegliendo formule impersonali ma cordiali, gentili ma decise.
E poi zac, inoltrare con ccn nascosto.
Gira e rigira, le formule usate son sempre più o meno le stesse (del resto il messaggio è uno solo: none!), declinate in modo più o meno formale.
Ecco alcuni fulgidi esempi di messaggi preconfezionati e universali che ho accumulato negli ultimi tempi, tutti da candidature per lavori all'estero:
"Abbiamo ricevuto la sua candidatura per la posizione XXX, e ci teniamo a ringraziarla dell'interesse dimostrato. Tuttavia ci dispiace informarla che non ci è possibile dare un esito positivo alla sua domanda. Augurandole molto successo nel suo percorso futuro, porgiamo distinti saluti."
Tié. Secco.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...