Pagine

giovedì 26 marzo 2015

Fate vobis #2

Cari commentatori storici (a proposito m., mia prima commentatrice, ci sei ancora? se si, e lo spero tanto, batti un colpo! Ma pure Filippo, tutto bene?) e nuovi
Cari visitatori frequenti e sporadici che non vi fate mai sentire (e che un po' mi inquietate!  Dai, esprimetevi!), 
Cari malcapitati e naufraghi,  
sono di fronte all'annoso dilemma del "che post posto?". Annoso perché almeno una volta all'anno (è già passato tutto questo tempo?) vorrei conoscere le vostre preferenze. O come dicono quelli del marketing, testare i gusti del pubblico (che razza di cialtroni).
Dunque non saprei, io sparo lì qualche titolo che ho in mente e voi mi dite quel che può interessare:

1- Il giardino d'inverno dei vicini. Analisi antropologiche basate su ore di osservazione alla finestra. Uno studio comparativo su abitudini e stili di vita.
2- Breaking news mistiche su Settimo Sigillo e fine del mondo, dal verbo illuminato della ex-suora ora cuoca. Volete sapere o vivere nella beata (in questo caso ci sta tutta) ignoranza?
4- Un frigo che soffre in silenzio: aggiornamenti sulle coinquiline del monastero.
5- Teorie e tecniche della sopravvivenza umana. Il caso studio: superare illesi la performance  dell'artista concettuale.
6- Buttiamola in caciara. Uomini che si incontrano per fumare sigari: i pensieri dell'unica donna in sala.Io.

Ma ditemi, o voi lettori, in linea generale, che preferite? L'analisi sociologica? I racconti del monastero tra coinquiline e deliri mistici? Le mie esperienze culturali? I racconti di una migrante?
Sono con le mani già sulla tastiera...potessi campare di scrittura!

PS: Il tema lavorativo, non l'ho dimenticato, ma sto ancora raccogliendo informazioni ed esperienze, sotto forma di colloqui-fetecchia, il tutto in stile  Professione reporter poraccia; ci sto lavorando alacremente, ma ho bisogno di ancora un  po' di tempo per far fermentare il tutto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...