Pagine

domenica 16 giugno 2013

Vita monastica

via FFFFound.com
I miei rientri della domenica mattina, quando il sole è già alto e la prima messa incombe, non sono passati inosservati agli occhi delle suorine, che si prodigano nel loro migliore sorriso carico di interrogativi cui rispondo prontamente con il mio migliore sorriso enigmatico (vedi Gioconda). God is a deejay, diceva qualcuno. Comunque credo che il mio posto in questo Paradiso sia assicurato con infallibilità non da questioni di fede, ma dal riempimento di una busta, fatta scivolare nella notte sotto la porta della mia stanza, contenente un sibillino messaggio fatto di cifre e una dicitura, "donazione in contanti", che per i comuni peccatori sarebbe prosaicamente definibile come "pagamento in nero dell'affitto".

4 commenti:

Personne (semplicementeBi) ha detto...

Il mio unico commento è...no comment!! Ipocrisia portami via.

La Princess S. ha detto...

A quanto pare ci sono parecchi tipi di bustarelle eh...

kermitilrospo ha detto...

il problema dell'italia è che con le tasse di uno stato(anche quelle in nero) di pochi si vogliono mantenere due stati (3 se consideriamo la mafia un ente parastatale) :|

diamoglidellebrioches ha detto...

Mi fa piacere che i miei commentatori si lancino in commenti politico-economici :-D...Il convento in questione non è in Italia, non credo cambi molto pero'...

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...