Pagine

mercoledì 19 giugno 2013

Uomini soli

via FFFFound.com
Dalla riunione di lunedi'.  Temperatura esterna 40°. Tutto lo staff chiuso in una stanza, senza aria condizionata, per otto ore.

"Non voglio più essere un direttore solo.Voglio qualcuno che mi guidi e mi corregga": il Supercapo in preda ad un esaurimento nervoso.
"Qua dentro c'è qualcuno che approfitta del sistema per farsi i fatti suoi": da un bigliettino di un anonimo in vena di polemica.
"Certo che discutere dei problemi del management di fronte al manager non è proprio bello": il collega perspicace.
"Potremmo stabilire un sistema di sanzioni e creare la carta del buon impiegato": un collega in evidente stato di delirio.
"In questa struttura c'è fin troppa trasparenza": da un bigliettino di un anonimo oscurantista.
"Per me c'è gente che è stata assunta senza criterio": anonimo sincero.
 "Pare che sia stato scoperto da scienziati americani che il vero centro decisionale del nostro corpo non sia il cervello, ma effettivamente il cuore": il consulente pagato in lingotti d'oro per dire banalità.
"Il problema qui dentro è che nessuno dice quello che pensa, non si sente mai qualcuno urlare": la segretaria in cerca di grane.
 "Abbiamo troppa libertà. Occorre limitarla": il collega masochista
"Non credo che la soluzione sia aumentare le regole": io.
"Qui c'è qualcuno che fa resistenza al cambiamento": il consulente.
"Non c'è niente che non vada, in fondo": collega negazionista.
"Secondo lei ce la possiamo fare?": supervisore in ansia.
"Non ho le soluzioni, non sono infallibile, non sono un superuomo. Faccio quello che posso": abbiamo distrutto anche il consulente.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...