Pagine

giovedì 26 aprile 2012

Sensi di colpa da ufficio

Esco per pranzo, può darsi che torni più tardi, mi dice la mia capa.
Torna e si presenta nel mio ufficio con un foulard attorno alla testa.
Avrà freddo, penso. La guardo con evidente perplessità.
Dopo un po' si rende conto di star facendo una figura da pirla e toglie il foulard. Si è tagliata i capelli, poco.
Nella pausa pranzo è andata dal parrucchiere. Perchè nasconderlo?
Entro nel suo ufficio per salutarla prima del weekend. Un cassetto della scrivania è aperto. Intravedo del cibo. Lei si affretta a chiuderlo con un gioco di piede che neanche a karatè insegnano. Vabbè, mangia nel suo ufficio. Perchè nasconderlo?
Grandi pigliate a male, in ufficio.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...