Pagine

mercoledì 28 novembre 2018

Informazioni di cui non sentiamo forte necessità #1

Vorrei aprire questa nuova rubrica per raccontare il modo in cui informazioni di nessuna utilità vengano condivise in piccoli ambienti lavorativi malsani, al solo scopo di:
-creare finta intimità e cameratismo
-annoiare il prossimo
-dare fiato alle trombe
Entro in ufficio, assonnata. Saluti. Silenzio.
Dal nulla: " A me piace il pisello eh".
Mi giro a rallentatore: "Come dici collega ingrugnita?"
Sorride giuliva:"Ieri sera ho sognato una threesome con solo donne. Mi sono svegliata nel cuore della notte tutta agitata, ripetendo: no, no, no, a me piace il pisello!"
.....
.....
Tento di produrre un sorriso enigmatico, tipo Gioconda, che dovrebbe racchiudere in una sola espressione i seguenti sentimenti: pietà, imbarazzo, noia e fastidio, totale disinteresse. Mi rigiro verso il mio computer, con un solo interrogativo nella mente: cosa ho appena sentito?

Mai, e dico mai, che si affretti a darmi una notizia importante per mandare avanti il lavoro.